Documentazione
torna al sito web >

Scheda Calcolo

Il calcolo consente di creare modelli di report intelligenti dai normali modelli di report. Si tratta di modelli di report che contengono script. Gli script possono essere utilizzati per modificare l'aspetto della stampa a seconda delle condizioni. Ad esempio, è possibile gestire due diverse intestazioni in un modello utilizzando uno script appropriato. Carta intestata utilizzata per l'invio di fax e per la stampa. Il linguaggio di script con cui questo è possibile si chiama Pascal Script ed è descritto con le estensioni nel manuale dello sviluppatore. Poiché EULANDA® è stato creato a Delphi (= successore di Pasqua), questo linguaggio di script viene adattato in modo ottimale al programma.

Informazioni generali

Le funzioni di EULANDA® Report Designer sono molto potenti e versatili. Tuttavia, non tutti i risultati che danno luogo a report impegnativi possono essere ottenuti tramite collegamenti statici e impostando proprietà.

Ogni volta che gli elementi devono essere modificati nelle loro proprietà in base alle condizioni, abbiamo bisogno di script. Che cosa è il file batch per MSDOS, il linguaggio di script è per i sistemi applicativi moderni. EULANDA® utilizza il linguaggio Pascal come linguaggio di script per la reportistica. Questo è ovvio perché il report designer e l'intero sistema EULANDA® sono stati creati a Pascal o Delphi.

Utilizzando lo stesso linguaggio di script, i report possono essere integrati senza problemi in EULANDA® senza dover rinunciare ai vantaggi della definizione libera di un report.

suggerimento

Questo capitolo è solo un breve riassunto tecnico delle opzioni di script di Pascal e mostra in una breve panoramica il funzionamento dello script editor. La documentazione tecnica per i singoli comandi script si trova in un manuale separato della guida in linea.

Compilatore

Gli script sono piccole parti di programma che vengono precompilate (tradotte) dal report designer. I diversi elementi linguistici possono essere trascinati e rilasciati dalla casella degli strumenti nella finestra dell'editor di script. La compilazione è la traduzione di una lingua, in questo caso la lingua Pascal, in una forma che le macchine possono capire. Il compilatore EULANDA® non genera alcun linguaggio macchina, ma, come JAVA, si muove a livello indipendente. Il vantaggio principale della compilazione è la velocità di esecuzione più veloce durante il runtime. Inoltre, gli errori di sintassi (errori grammaticali) vengono rilevati immediatamente.

Da evento

Uno script è guidato da eventi. Ogni oggetto, che sia il report principale, i singoli nastri o gli oggetti da posizionare, ha una serie di eventi. Questi vengono richiamati automaticamente da una logica interna. Se un evento di questo tipo è collegato a uno script, viene eseguito non appena si verifica. Ci sono eventi che vengono attivati direttamente all'inizio della stampa, altri al termine della stampa o quando si verifica un cambio pagina, altri eventi vengono attivati non appena cambia un record di dati, e così via.

EULANDA® conosce circa 100 eventi, in modo che possiate ottenere qualsiasi funzionalità desiderata tramite script nell'evento giusto.

Proprietà e metodi

Gli script possono essere usati per modificare le proprietà degli elementi, a seconda delle condizioni. Le condizioni possono essere che una fattura abbia ricavi negativi, i clienti con un fatturato particolarmente elevato possono essere una condizione o una reazione a determinati gruppi di prodotti, determinati giorni della settimana o testi che devono essere contenuti nei campi.

Uno script può reagire a tutte queste condizioni e apportare modifiche. I cambiamenti possono essere, ad esempio, l'invisibilità di elementi, regioni o intere aree di stampa, ma anche il cambiamento di font, colore, posizione, dimensione o il contenuto dei campi.

I calcoli possono essere utilizzati per apportare modifiche ai campi; ad esempio, è possibile creare un piano di interesse completo o una tabella di leasing e produrre alla fine di un'offerta.

Gli script vengono utilizzati anche quando si desidera utilizzare un report per scopi diversi. Ad esempio, è possibile stampare una fattura senza carta intestata, ma se viene inviata via fax, deve essere depositata una carta intestata elettronica. Uno script è in grado di rilevare questi stati e rendere la cancelleria invisibile per l'output alla stampante.

Rialzo

Gli script possono essere usati per risolvere cose che altrimenti potrebbero essere realizzate solo nel programma stesso, cioè che non potrebbero più essere liberamente cambiate dall'esterno.

Nei tutorial, i modelli di rapporto sono descritti in dettaglio, in particolare il perché e come viene spiegato lì. La comprensione della descrizione richiede la conoscenza di Pascal-Script e del linguaggio di interrogazione SQL. Entrambi i requisiti (Pascal-Script e SQL) sono descritti nei manuali aggiuntivi della guida in linea.

Modello

L'indirizzo di consegna deve essere indicato nell'intestazione della fattura accanto all'indirizzo solo se esiste un unico indirizzo di consegna; se esistono più bolle di consegna per la fattura, gli indirizzi di consegna devono essere rappresentati nel testo della fattura per sottotitoli. Se gli indirizzi di fatturazione e di consegna sono identici, anche l'indirizzo di consegna non deve essere stampato. Un compito tipico di uno script.

Struttura dello script editor

Gli script possono essere creati direttamente nel report designer. Per fare ciò, selezionare la scheda "Calcoli". Questa scheda è suddivisa in quattro grandi aree.

sovrastruttura

Gli Elementi

L'area per gli elementi si trova in alto a sinistra. Tutti gli elementi utilizzati sono visualizzati in un contorno. Questa struttura è strutturata come un albero rovesciato la cui radice è l'elemento principale, cioè il "report". I singoli nastri (= rami) partono da questo e gli elementi (= fogli) posizionati su di essi partono dai nastri.

Gli eventi

C'è una serie di eventi per ogni elemento. Li troverete nell'angolo in alto a destra. Se si seleziona uno degli elementi nella selezione degli elementi, è possibile visualizzare gli eventi disponibili per questo elemento nell'area degli eventi.

Per poter visualizzare gli eventi, è necessario selezionare l'opzione "Eventi" nel menu "Visualizza".

Tramite il menu destro del mouse sopra un evento è possibile creare uno script con la voce "Nuovo" oppure eliminare uno script esistente.

Sceneggiature

Gli script sono memorizzati nell'area in basso a sinistra di ogni evento. È possibile selezionare un evento nell'area in alto a destra e quindi crearne uno nell'area dello script facendo clic con il mouse nell'area dello script. Un blocco funzione rende tutto più semplice. Lo script Pascal desiderato deve solo essere scritto nel blocco.

Lo script può essere cancellato nell'area eventi. La funzione "Cancella" si trova nel menu destro del mouse.

Errore script

Uno script può essere compilato utilizzando il menu destro del mouse. Gli errori possono ancora essere rilevati e corretti nell'editor. Il messaggio di errore viene visualizzato nella finestra inferiore. Se possibile, fare doppio clic sul messaggio di errore per visualizzare la riga errata nell'area dello script.

Nell'esempio precedente, la proprietà dell'elemento "TextTitle" non è "Didascalia" ma "Didascalia". Tali errori possono essere evitati trascinando la proprietà dell'elemento direttamente dalla casella degli strumenti.

Dopo le modifiche nell'area dello script, si dovrebbe sempre controllare il modello di report nell'anteprima prima di salvarlo.

Indizio

Se si desidera scoprire rapidamente in un report se gli script sono memorizzati in quel punto, è abbastanza noioso guardare attraverso tutti gli oggetti nella struttura dei menu, anche se gli script memorizzati sono contrassegnati da voci colorate. Nel menu "Visualizza" è più facile passare all'opzione "Moduli usati". Tutti gli script memorizzati vengono immediatamente elencati nell'area eventi.

Cassetta degli attrezzi

La casella degli strumenti in basso a destra contiene tutte le proprietà essenziali che possono essere impostate per i singoli elementi tramite script. La visualizzazione della casella degli strumenti può essere commutata tra dati, elementi e lingua tramite piccole schede nella parte inferiore.

Dettagli

Questa vista mostra i campi contenuti nelle fonti di dati e i tipi di dati corrispondenti. La sezione dati è divisa in due finestre. L'origine dati viene impostata nella finestra superiore. I campi dell'origine dati selezionata vengono visualizzati nella finestra inferiore.

Fonte dati

Se nello script è richiesto un valore di campo, è possibile trascinarlo e rilasciarlo nell'area dello script.

Suggerimento

L'origine dati "Valori di base" è disponibile automaticamente in tutti i rapporti. I campi dei valori di base vengono caricati dal sistema operativo (utente, nome del PC, ecc.) e dal registro SQL. Per motivi tecnici, le fonti di dati esterne non possono essere utilizzate nello script. Né i valori di base né i campi delle fonti di dati fatture, ecc.

Per utilizzare i valori di questi campi nello script, è necessario posizionare una variabile del database nel layout e impostare questo campo su non visibile. Questo viene fatto con il tasto destro del mouse.

Il nome dell'elemento database e la sua proprietà di valore, ad esempio DbText1.FieldValue, possono quindi essere usati nello script.

Punti

Per tutti gli elementi posizionati nel disegno, le proprietà possono essere richiamate nella casella degli strumenti e in parte anche impostate tramite script. Nella parte superiore della finestra, selezionare l'elemento dalla struttura ad albero. Nella parte inferiore vengono visualizzate le proprietà dell'elemento selezionato. La proprietà più importante è certamente "visibile". Consente di impostare se l'elemento deve essere stampato o invisibile. Ma anche l'estensione e la posizione (sinistra/alto) e altre proprietà possono essere lette e modificate nello script durante la stampa.

Punti

Gergo

L'intervallo linguistico della lingua di script può essere richiamato nell'ultima scheda della casella degli strumenti. Tutte le funzioni linguistiche sono suddivise in gruppi elencati nella finestra superiore. Il linguaggio di script è costituito dai comandi di base di Pascal e dalle estensioni che possono essere selezionate qui. La gamma di lingue viene costantemente ampliata e adattata alle crescenti esigenze. La documentazione per i singoli comandi è descritta in un manuale separato nella guida in linea. Questo manuale si chiama "Pascal-Script for intelligent reports".

Lingua nei calcoli

Le funzioni desiderate possono essere trascinate e rilasciate nell'area dello script.