Documentazione
torna al sito web >

Scrivere testi

EULANDA® dispone di un proprio sistema di testo integrato. Questo ha il vantaggio che sono possibili collegamenti diretti alla banca dati degli indirizzi e che tutte le lettere sono memorizzate centralmente nello stesso server SQL. Il sistema di testo si trova nella barra di avvio rapido sotto "Dati anagrafici".

Il sistema del testo

Se sono necessarie le funzioni estese di Microsoft® Word, è possibile importare o esportare lettere in formato RTF. Se le lettere seriali devono essere create da Word, l'interfaccia integrata di Outlook si offre da sola. Qui è possibile esportare indirizzi con qualsiasi caratteristica nella cartella contatti di Outlook, compresa la categoria.
Tuttavia, una buona integrazione e trasparenza dei dati sono possibili solo se tutti i documenti vengono creati in EULANDA®.

I documenti vengono memorizzati nel server SQL.

Per impostazione predefinita, il modulo di testo utilizza il server SQL come supporto di memorizzazione per i documenti. In questo modo le impostazioni di sicurezza del server SQL possono essere trasferite ai documenti aziendali.
Inoltre, si hanno tutti gli altri vantaggi di un server SQL, come la ricerca full text, l'accesso via OLE/DB, ADO e ODBC per le filiali esterne, la gestione estesa dei documenti attraverso la connessione dati agli indirizzi e il backup centrale dei dati di tutti i documenti attraverso il backup dei dati SQL integrato.

Funzionamento

Fondamentali

Form driven o Wysiwyg (= Che cosa vedi è quello che ottieni)?

Come per tutte le altre stampe, anche per il modulo lettere EULANDA® utilizza il controllo della forma. Ciò consente di utilizzare tutte le opzioni del modulo, dal layout all'automazione tramite script. Questo è un approccio nuovo rispetto ad altri sistemi di testo, che ha certamente lo svantaggio di dover fare a meno del layout di pagina reale. Tuttavia, è possibile visualizzare la pagina corrente con il modello di rapporto desiderato premendo un pulsante, in modo da ovviare facilmente a questa lacuna.

Impostazioni dei bordi tramite modelli di report

La larghezza del testo e l'impostazione dei margini vengono definite mediante il modello di rapporto (=form) nel report designer. È possibile salvare un numero qualsiasi di modelli di report e selezionarli prima di stamparli. Ad esempio, è possibile progettare una bozza specifica per l'output FAX, una per l'invio di e-mail e una per la stampante laser ad alta risoluzione.
Ciò significa che i righelli dello schermo sono solo un orientamento. Una lettera funziona quindi in modo simile all'inserimento del testo dell'articolo e all'emissione di una fattura. In questo caso, l'interruzione di riga e il layout vengono determinati dal modello di rapporto "Fattura".

Lettere seriali e funzioni speciali

È possibile accedere alla funzione lettera del modulo e ad altre funzioni speciali, quali l'espulsione di testi, l'apice di testi, ecc. tramite il menu destro del mouse nell'area di testo.

Banalità

È possibile inserire parti di testo utilizzate di frequente utilizzando la funzione Frase. Sotto le frasi si trova anche la data e l'ora corrente.

L'Editore

Nome della lettera e indirizzo associato

La barra di stato del sistema di testo visualizza a sinistra il nome attuale del documento e a destra l'indirizzo associato. Per impostazione predefinita, l'indirizzo viene inserito nella stampa utilizzando il modulo. Si inizia con la prima riga della lettera attuale. Quando si salva la lettera, viene salvata anche la connessione dell'indirizzo. Consente di accedere a variabili quali il numero di fax, il numero cliente, ecc. durante il caricamento di un documento.

Inserire variabili nel testo

Le variabili iniziano sempre con i valori commerciali (=&). È possibile richiamare l'elenco delle possibili variabili dalla barra degli strumenti.

La Barra degli Strumenti

Le funzioni che dovrebbero essere sempre "a portata di mano" si trovano nella barra degli strumenti. La barra delle schede offre una rapida panoramica delle impostazioni dei margini e delle schede del paragrafo corrente. Il sistema di testo supporta anche le tacche sospese a sinistra.
Selezionare il tipo di scheda (sinistra, destra, centrata o decimale) con l'icona su sfondo grigio sul bordo sinistro della barra delle schede.
I righelli forniscono solo un aiuto per l'orientamento, poiché la stampa, come per le fatture, avviene tramite moduli.

Menu Modifica

Menu Modifica

Seleziona tutti

Seleziona tutte le righe del sistema di testo.

Pensionamento

Rimuove il testo selezionato e lo copia negli appunti.

Immissione

Aggiunge un testo dagli appunti alla posizione del cursore (8=Cursore). Se si seleziona un testo, questo viene sostituito dal testo degli appunti.

Copia

Copia un testo selezionato negli appunti.

Ritrovamento

La visualizzazione di questa finestra di dialogo dipende dalla versione del sistema operativo. Cerca nel testo qualsiasi stringa. Qui è possibile impostare se la ricerca deve riguardare solo parole intere o se la stringa di caratteri ricercata deve trovarsi anche al centro di una parola.
Funzione di ricerca

Ricerca e scambio

La visualizzazione di questa finestra di dialogo dipende dalla versione del sistema operativo. La finestra di dialogo per la funzione "Ricerca e scambio" si interrompe in ogni posizione e attende la conferma della sostituzione della stringa di caratteri. Il pulsante "Sostituisci tutto" è il modo più rapido per sostituire le stringhe o i testi.
Sostituire i termini

Inserisci immagine

Inserisce un'immagine nella posizione del cursore. L'immagine viene importata tramite una finestra di dialogo e deve
essere in formato BMP o JPG.

Inserisci collegamento ipertestuale

Inserisce un collegamento ipertestuale alla posizione di inserimento.

Seleziona indirizzo

È possibile inserire un indirizzo nella lettera utilizzando il menu Modifica. L'indirizzo viene cercato inserendo il testo di ricerca in uno dei campi e premendo il tasto Invio, come nella ricerca dei dati anagrafici. Nei risultati della ricerca è possibile scorrere con i tasti cursore sinistra/destra e selezionare il set di dati visualizzato con il tasto Invio.
Per impostazione predefinita, l'inserimento avviene tramite l'opzione "Connessione (Link)". Nel testo visualizzato non viene inserito nulla. Tuttavia, viene salvato un collegamento all'indirizzo selezionato per la lettera. Una volta stampato, l'indirizzo viene caricato automaticamente e stampato sul modulo lettera all'altezza della lettera della finestra, simile a una fattura. È possibile modificare il layout utilizzando il report designer.
Se si utilizza l'opzione "Testo in chiaro", i campi dell'indirizzo vengono inseriti nella posizione del cursore. Con l'opzione "Variabili &..." vengono inserite solo le variabili di indirizzo come &NAME1, &NAME2, ecc. nella posizione del cursore. Ciò può essere utile, ad esempio, se si desidera ripetere l'indirizzo in un'altra posizione del testo o se è stato creato un modello di lettera speciale nel report designer che stampa i campi dell'indirizzo nel modulo.
Con la funzione lettera modulo, gli indirizzi vengono caricati ed elaborati automaticamente con il documento per una lettera con l'opzione "Connessione (Link)" e l'opzione "Variabili &".
Suggerimento: Se si desidera assegnare un indirizzo a un cliente, utilizzare innanzitutto l'indirizzo del cliente tramite l'opzione "Connessione (Link)". Poi creare la lettera come al solito. Nel punto in cui si desidera assegnare un indirizzo al cliente, utilizzare solo l'opzione "Testo in chiaro". Questo non cambia un collegamento, ma copia solo le informazioni dell'indirizzo nella posizione del cursore.

Inserisci indirizzo

Segnaletica speciale

La funzione "Caratteri speciali" può essere richiamata dal menu Modifica. Se si sovrappone un carattere con il mouse, questo viene visualizzato sulla destra in una rappresentazione ingrandita.

Selezionare il set di caratteri e fare doppio clic sul carattere speciale. Il carattere speciale viene inserito nella lettera sulla posizione del cursore del documento.
Nota: Il set di caratteri selezionato deve essere disponibile su tutti i PC
della rete. Si noti inoltre che non tutti i caratteri possono essere visualizzati su ogni stampante. Ciò è particolarmente vero per le stampanti postscript e le stampanti controllate con set di caratteri nativi (ad es. stampanti per registratori di cassa).

Inserimento di caratteri speciali

Menu Visualizza

Menu Visualizza

Mostra e Nascondi

Normalmente non vengono visualizzati caratteri speciali come interruzioni di riga, spazi, ma anche tabelle senza cornice. Se si desidera controllare che il testo non presenti spazi duplicati o vedere le dimensioni di una tabella senza cornice, è possibile rendere visibili i caratteri interni e la formattazione utilizzando queste funzioni.

Il paragrafo "Mostra formato on/off" attiva o disattiva tutte e quattro le opzioni (Tabelle, Invio, Tab e Vuoto).
Selezionando una delle voci del menu diretto, è possibile attivare e disattivare anche singole funzioni di visualizzazione.
Funzione di vista
Oltre all'impostazione tramite il menu principale, le singole funzioni di visualizzazione possono essere attivate o disattivate anche tramite la barra degli strumenti. A tale scopo, selezionare la piccola freccia accanto al simbolo del paragrafo.
Il rispettivo stato d'intervento è indicato dal colore arancione dell'immagine del simbolo. Arancione significa che la rispettiva funzione è attivata.

Menu File

EULANDA® memorizza tutti i documenti nel server SQL. I documenti possono essere creati, salvati, cancellati, esportati e importati.

Menu File

Funzione primaria

Nuovo

È possibile ricreare un documento premendo la combinazione di tasti. L'area di immissione viene ripristinata e i testi aperti e modificati possono essere salvati.

Inaugurazione

La finestra di dialogo per il caricamento dei documenti consente la ricerca di parti di testo nel nome del documento. Se state cercando tutti i documenti i cui nomi sono in qualsiasi posto "2000", è sufficiente inserire 2000 qui. Vengono visualizzati solo i documenti corrispondenti. Il documento desiderato può quindi essere caricato con i tasti cursore.
Il nome del documento viene visualizzato nella barra delle azioni. Se al documento è collegato anche un indirizzo, nella barra delle azioni a destra viene visualizzato il codice corrispondente dell'indirizzo corrispondente.

Immagazzinamento

Se il documento ha già un nome, verrà aggiornato al momento del salvataggio, altrimenti verrà richiesto un nome per il documento.

Salva con nome

La funzione Salva con nome consente di salvare una copia del documento caricato e, se necessario, modificato con un nome diverso.

Cancellazione

Con questa funzione è possibile eliminare un documento caricato. Dopo l'eliminazione, la funzione Nuovo documento viene chiamata automaticamente internamente - l'area di testo viene svuotata ed è disponibile per un nuovo documento.

Scambio dati

Esportazione

I documenti creati in EULANDA® possono essere esportati tramite questa voce di menu. Sono supportati i formati HTML, RTF (=Richtext) e ASCII. Con ASCII sono possibili i sottoformati ANSI e MSDOS. Con la variante ANSI, le umlaut sono memorizzate come di consueto in Windows, mentre con MSDOS, le umlaut sono memorizzate in formato OEM per il codice pagina 437 o 850. Ciò rende tali testi leggibili dalle applicazioni DOS.

Importazione

Per poter elaborare i documenti in applicazioni esterne, è necessario prima esportarli. EULANDA® supporta le quattro edizioni standard più comuni. HTML come pagina web, RichText (RTF) per ulteriori elaborazioni in altri sistemi di testo, testo ASCII con umlaut ANSI e testo ASCII con umlaut MS-DOS per ulteriori elaborazioni in programmi esterni.

Formati file

Discernimento

Il sistema di testo EULANDA® utilizza anche internamente il formato Richtext (RTF).
Inoltre, il modulo di testo consente l'importazione e l'esportazione di documenti in RichText Standard (RTF). Questo file standard è un formato indipendente dal sistema operativo del PC e dal programma di testo e può essere letto o scritto da quasi tutti i programmi di testo.
Le specifiche RTF sono molto ampie e possono anche contenere estensioni specifiche del produttore. Ciò consente di scambiare dati con sistemi esterni, ma il risultato può differire notevolmente dall'originale. Ad esempio, Wordpad, fornito con Windows® 98, non è in grado di visualizzare tabelle, giustificazioni e altro. Microsoft® Word, d'altra parte, elabora senza problemi la maggior parte dei comandi RTF.
Se si sa fin dall'inizio che il documento deve essere trasferito a un programma di testo specifico, è consigliabile eseguire un test e verificare in anticipo se il programma esterno può anche assumere tutta la formattazione. Se determinati elementi o la formattazione non possono essere visualizzati come desiderato nel programma esterno, si dovrebbe fare a meno di questi elementi corrispondenti.

ASCII

Il sistema di testo supporta anche i formati ASCII e HTML. Con ASCII, nessuna formattazione può essere trasferita o adottata, dal momento che ASCII contiene solo testo puro. Tuttavia, l'ASCII ha il vantaggio di poter essere aperto da molti programmi (anche non testuali).

HTML

L'HTML è il formato di file che possono essere visualizzati dai browser Internet odierni. Quando si esporta in HTML, viene implementata la più importante formattazione del sistema di testo. Tuttavia, le pause, le distanze, le enumerazioni, ecc. vengono visualizzate in modo diverso. Questo formato ha il vantaggio che qualsiasi abbonato a Internet può leggerlo, dal momento che è lo standard per i browser Internet. Può quindi essere inviato come allegato di un file di posta elettronica.
È possibile importare anche l'HTML, dove viene utilizzato solo il contenuto di base, cioè la marcatura dei caratteri e la formattazione dei paragrafi.

Menu Stampa

Menu Stampa

Apertura e stampa di un file di archivio...

Si tratta di una funzione standard disponibile in tutte le voci del menu di stampa. Qui è possibile stampare nuovamente le stampe archiviate (formato =.cnarp).

Stampa

Il documento caricato può essere stampato qui. In alternativa è disponibile anche la combinazione di tasti CTRL+P. Il funzionamento delle finestre di dialogo della stampante, l'invio via e-mail ecc. sono già stati descritti in dettaglio nel capitolo Funzionamento.

Menu Formato

Utilizzare il menu "Formato" nel modulo di testo per applicare i comandi di formattazione, colore, evidenziazione e paragrafo.

Menu Formato

Colore corrente

Colore carattere corrente

Il colore corrente viene utilizzato come colore del carattere nella posizione del cursore. Se viene selezionata una parte del carattere, il colore del carattere corrente viene applicato all'area selezionata.
Cambia colore font

Colore di sfondo corrente

Il colore di sfondo (=marking color) di un font può essere impostato al valore corrente tramite questa voce di menu. Se durante questa funzione viene selezionato un testo, il comando menu si riferisce al testo selezionato, altrimenti ai nuovi caratteri immessi sul cursore.

Colore paragrafo corrente

Il colore del paragrafo è il colore di sfondo per l'intero paragrafo in cui si trova il cursore.

Tinte

Colore font

Qui è possibile impostare il colore del carattere corrente.
A causa della limitazione della definizione di RichText, è possibile utilizzare un massimo di 16 colori diversi in un documento. Questa tabella dei colori si applica globalmente all'intero documento.

Colore di sfondo

Questa opzione può essere utilizzata per impostare il colore di sfondo corrente.

Colore tacco

Questo può essere usato per impostare il colore corrente del paragrafo.

Riconoscimenti

Grasso

Con questa funzione è possibile visualizzare in grassetto un testo contrassegnato. Se non è stato selezionato alcun testo, il carattere corrente viene modificato in grassetto.

Norma

Con questa funzione è possibile riportare un testo contrassegnato al modo normale. Tutte le marcature speciali come grassetto, corsivo, ecc. vengono cancellate con un comando e impostate su un carattere normale.

Sottolineato

Utilizzando questa funzione, è possibile visualizzare in sottolineatura un testo contrassegnato. Se non è stato selezionato alcun testo, il carattere corrente viene modificato in "sottolineato".

Barrato

Con questa funzione è possibile visualizzare un testo contrassegnato in barrato. Se non è stato selezionato alcun testo, il carattere corrente viene modificato in "barrato".

Apice

Con questa funzione è possibile visualizzare in apice un testo contrassegnato. Se non è stato selezionato alcun testo, il carattere corrente viene commutato in "apice". Quando il carattere di apice, viene visualizzato automaticamente leggermente più piccolo. La funzione RTF standard non viene utilizzata per la sottolineatura combinata, in quanto la sottolineatura lascerebbe la linea di base se il carattere fosse apice. La sottolineatura viene invece visualizzata sotto forma di linea grafica.

Sottoscrivere

Con questa funzione è possibile visualizzare un testo selezionato in Subscript. Se non è stato selezionato alcun testo, il carattere corrente viene modificato in "Subscript". Quando il font di sottoscrizione viene visualizzato automaticamente leggermente più piccolo. La funzione RTF standard non viene utilizzata per la sottolineatura combinata, in quanto la sottolineatura lascerebbe la linea di base se il carattere fosse apice. La sottolineatura viene invece visualizzata sotto forma di linea grafica.

Dialoghi

Layout di pagina

Queste impostazioni non influiscono sulla stampa, poiché l'output delle pagine viene sempre generato nel Creatore di report. Qui è necessario effettuare le impostazioni che influenzano la stampa.
Le impostazioni del margine del layout di pagina sono destinate principalmente allo scopo di visualizzazione. Se si desidera scrivere più testi, si ha una migliore possibilità di controllare il layout ottico.
L'impostazione di pagina viene utilizzata anche per l'esportazione in formato RTF e può quindi essere utilizzata da programmi esterni come Word. Al contrario, è possibile utilizzare questa finestra di dialogo per adattare i testi importati alle proprie esigenze.
Personalizzazione del layout di pagina

Struttura di vendita

Un paragrafo può essere incorniciato automaticamente. È possibile impostare il tipo di cornice, il colore, ecc. La prima riga può essere disegnata separatamente. In questo caso EULANDA® supporta anche valori numerici negativi, in modo da poter definire delle rientranze "sospese".
Regolare il telaio

Schede Impostazione

Di regola, è sufficiente impostare le schede nel righello. Lì l'allineamento può essere determinato dal simbolo all'inizio del righello (sinistra, destra, ecc.).
Il tabulatore può essere impostato liberamente e può essere trascinato via con il mouse, quindi eliminarlo. Tuttavia, se si desidera immettere valori esatti per le singole schede, è possibile farlo nella finestra di dialogo.
Personalizzare le schede

Convergenza

La funzione di allineamento fornisce la formattazione dei paragrafi, ad esempio a sinistra, a destra, a giustificazione e centrata.

Legami

Imposta un paragrafo giustificato a sinistra.

Centrato

Allinea un paragrafo centrato.

Blocco

Formatta un paragrafo in giustificazione.

A destra

Allineare un paragrafo giustificato a destra

Enumerazioni e rientranze

Oltre ai due tipi di numerazione standard, sono disponibili anche numerazioni numeriche e punti.
L'esempio seguente mostra i diversi tipi di elencazione di base.

Tipi di elencazione avanzati

Il tipo di conteggio esteso consente di scegliere tra diverse modalità di conteggio. Oltre alle enumerazioni in "forma di punto", ci sono anche le enumerazioni numeriche e contorni.
Personalizzazione delle elencazioni
Un'enumerazione viene rimossa selezionando la prima opzione con la X. Oltre alle quattro enumerazioni standard, con il pulsante "Nuovo" è possibile definire i propri simboli come caratteri di enumerazione.
Qui è possibile definire i propri tipi per le enumerazioni, ad esempio "punti" e tipi di enumerazione numerica. Dopo aver selezionato la categoria, ogni carattere può essere definito come simbolo in una finestra di dialogo o come regola numerica in un'altra finestra di dialogo.
Tramite questa finestra di dialogo è possibile definire una regola numerica.
Oltre al tipo di numerazione, ad esempio romana, araba, ecc., è possibile specificare un set di caratteri. I campi "Testo prima" e "Testo dopo" permettono di definire eventuali sequenze di rientro e quindi sequenze. La profondità di rientro è definita in Richtext come "tw" (=twips), che corrisponde a un ventesimo punto.

Indentazione a destra

Partendo dalla sequenza di conteggio selezionata per il tipo di conteggio esteso, il sistema passa alla sequenza di conteggio successiva non appena l'indicazione viene ulteriormente rientrata. Per fare questo, gli elementi da trattino sono contrassegnati - poi il comando trattino dalla barra degli strumenti è attivato.

Indentazione sinistra

È possibile utilizzare questa funzione per annullare un'indentazione di un livello.

Elenco dei punti

L'opzione crea un punto prima di ogni paragrafo.

Numeri

Questa opzione crea una cifra crescente prima di ogni paragrafo.

Menu Stampa

Menu Stampa

Apertura e stampa di un file di archivio...

Si tratta di una funzione standard disponibile in tutte le voci del menu di stampa. Qui è possibile stampare nuovamente le stampe archiviate (formato =.cnarp).

Stampa

Il documento caricato può essere stampato qui. In alternativa è disponibile anche la combinazione di tasti CTRL+P. Il funzionamento delle finestre di dialogo della stampante, l'invio via e-mail ecc. sono già stati descritti in dettaglio nel capitolo Funzionamento.

Menu Strumenti

Creare lettere seriali

Lettere circolari

Le lettere seriali vengono elaborate tramite l'elaborazione di lavori di stampa. Ciò consente di interrompere un lavoro in qualsiasi momento per poterlo utilizzare per altri scopi durante lavori lunghi e per riprendere un lavoro iniziato in un secondo momento. La ripresa può essere eseguita in rete anche da un altro PC.

Finestra di dialogo scelta

Le lettere seriali possono essere compilate comodamente selezionando i dati delle caratteristiche.

Qui è possibile selezionare le caratteristiche. Si determina se le caratteristiche selezionate devono essere completamente soddisfatte (AND) o se è sufficiente che sia applicabile l'indirizzo di una delle caratteristiche (OR). Inoltre, l'uscita può essere ordinata in diversi livelli. La finestra di dialogo per la selezione dei dati è già stata descritta in dettaglio nel capitolo Funzionamento.
La scheda Ordinamento consente di immettere fino a tre livelli di ordinamento (ad es. paese, CAP, via) per ottimizzare il trasporto delle lettere.
La scheda SQL è destinata solo a casi speciali. Qui viene visualizzato il comando SQL generato dalla finestra di dialogo di immissione. Se necessario, è possibile modificarlo o copiarlo e inserirlo nell'albero delle caratteristiche dell'indirizzo come caratteristica dinamica.

Selezione dell'output della stampante

Dopo aver confermato la finestra di dialogo è possibile preselezionare l'unità di uscita.
È possibile inviare l'output a una stampante, all'unità fax o all'unità e-mail. Il fax e l'unità e-mail sono impostati nelle impostazioni accessorie. Il funzionamento della finestra di dialogo corrisponde essenzialmente al funzionamento della finestra di dialogo standard di stampa.
dialogo stampante

Inizio lavoro

Utilizzare il pulsante di avvio nell'area "Elabora tutto" per caricare tutti gli indirizzi selezionati e unirli al documento. Tuttavia, è anche possibile scrivere solo a un certo numero di indirizzi dal pool selezionato, ad esempio, nel caso di un numero molto elevato, questo può essere utile se si desidera inviare fax e solo di notte.
In ogni caso, prima di iniziare il lavoro completo, è necessario effettuare un test a un indirizzo e guardare il risultato.
Gestione delle modifiche

Elaborazione di un lavoro

È possibile interrompere un lavoro e riprenderlo in un secondo momento da un altro PC e continuare ad elaborarlo.
La funzione "Ulteriori ordini di elaborazione" può essere selezionata dal menu destro del mouse sotto la voce "Unione e-mail".

Dopo aver selezionato il lavoro, viene visualizzata la finestra di dialogo del lavoro normale. È quindi possibile utilizzare tutte le funzioni descritte all'inizio.

Visualizza elenco di lavoro

Con la funzione "Visualizza elenco di lavoro" è possibile visualizzare tutti gli indirizzi di lettere elaborati per un lavoro (con lo stato di completamento). La funzione viene richiamata con il tasto destro del mouse sotto la voce "Unire e-mail".

Sistema informativo

Tutte le lettere seriali vengono registrate nel sistema informativo del cliente. In questo modo è possibile vedere in qualsiasi momento quali lettere sono state inviate all'indirizzo visualizzato. Sono disponibili sia lettere singole che lettere seriali.

Nella gestione degli indirizzi il sistema informativo viene aperto tramite il simbolo info della barra dei simboli o in alternativa tramite Ctrl+I. Nella struttura di selezione, nell'area "Operazioni", si trovano le lettere per l'indirizzo visualizzato. Con il tasto destro del mouse è possibile aprire la lettera desiderata.
Chiamare il Sistema Informativo

Inserisci tabelle

EULANDA® contiene una semplice gestione delle tabelle. Le tabelle del modulo testo non hanno nulla a che fare con le tabelle del database, ma si riferiscono a frame con suddivisioni verticali e orizzontali. Poiché le tabelle possono anche essere senza cornice, si ha la possibilità di creare una sorta di set di giornali a più colonne.
Tramite una piccola finestra di dialogo viene inserita una tabella. A questo si può accedere tramite "Tabelle" nel menu "Strumenti".
Tenere premuto il tasto sinistro del mouse e trascinare la tabella nella dimensione desiderata nella finestra di dialogo. Ad ogni casella corrisponde una cella della tabella. Il numero di colonne o righe nella tabella può essere modificato in un secondo momento. Se l'opzione Frame non è selezionata, viene creata una tabella senza cornice. Per tenere traccia della tabella, in questo caso è necessario selezionare la funzione "Mostra tutti i formati on/off" nel menu "Visualizza".
Inserisci tabella

Inserisci Colonna

La nuova colonna viene inserita a destra della colonna corrente.
Aggiungi colonne

Elimina Colonna

La colonna in cui si trova il cursore viene eliminata.
Sele
ziona colonna Per selezionare una colonna completa della tabella, spostare il cursore su una delle celle della colonna desiderata, quindi richiamare questa funzione. L'intera colonna è contrassegnata e può essere applicata qualsiasi formattazione o markup.

Inserisci linea

Inserisce una linea sotto il cursore.

Elimina riga

In questo modo viene rimossa l'intera riga della tabella in cui si trova il cursore.

Seleziona linea

Se si desidera selezionare una riga completa della tabella, spostare il cursore su una delle celle della riga desiderata, quindi richiamare questa funzione. L'intera linea è evidenziata e può essere applicata qualsiasi formattazione o markup.

Tabella con margine sinistro

Per fare ciò, inserire la tabella normalmente nel testo e posizionare il cursore nella prima cella della tabella. Ora trascinare con il mouse sul bordo sinistro della tabella fino a raggiungere la posizione desiderata.
Tavolo da gioco

Flusso di testo intorno alle immagini

Inserire nel testo una tabella senza bordo. Nel menu View (Visualizza) è possibile attivare l'opzione "Show format on/off" (Mostra formato on/off). A questo punto è possibile vedere i bordi invisibili della tabella.
Posizionare un'immagine al centro del piano di lavoro.
La finestra di dialogo delle immagini per l'inserimento delle immagini si trova nel menu "Modifica".
È possibile ridimensionare l'immagine utilizzando le maniglie.
Ora inserire il testo nelle celle della tabella intorno all'immagine.
Inserisci immagine
Se nel menu "Visualizza" è attivata l'opzione "Mostra formato on/off", è possibile visualizzare i bordi invisibili della tabella.
Limitazioni della tabella

Dialogo dizionario

La funzione "Dialogo dizionario" può essere richiamata dal menu Strumenti. Il testo nel modulo lettere viene confrontato con il dizionario in dotazione.
Se viene rilevata una parola non presente nel dizionario, è possibile determinare nella finestra di dialogo se la parola è corretta e deve essere trasferita nel dizionario utente, se deve essere ignorata perché si tratta di un caso particolare o se la proposta deve essere trasferita nella lettera.
Oltre alla correzione tramite la finestra di dialogo dizionario, si ha anche la possibilità di far controllare l'intero testo. Le parole che non sono nel dizionario vengono poi sottolineate con una linea di serpente rosso. Questa funzione è disponibile anche nella barra degli strumenti tramite il pulsante "ABC".
Immissioni corrette