Documentazione
torna al sito web >

Luoghi di magazzino

Luoghi di magazzino (opzionale)

In primo luogo, è necessario creare nuovi gruppi di memorizzazione. Questi si trovano in Impostazioni accessori Magazzino e Logistica.

Definire gruppi di magazzino

Creazione di un gruppo di storage

Di regola, viene creato un nuovo gruppo di storage per controllare una posizione di storage aggiuntiva. In questo caso, il nuovo account di magazzino deve essere creato prima in "Magazzino" -> "Account di magazzino". Il numero del conto deve essere nell'intervallo di quattro cifre migliaia, ad esempio 1101, 1102, ecc.

Per creare un nuovo gruppo di archiviazione, copiare prima un gruppo esistente. A tale scopo selezionare il gruppo da copiare dall'elenco di selezione "Gruppi di magazzino" sul lato sinistro della finestra (ad es. Gruppo di magazzino 1- standard). Quindi fare clic sul pulsante "Copia...". Immettere ora un numero libero per il nuovo gruppo di magazzini.

Nel campo d'immissione "Descrizione" immettere ora una descrizione per il nuovo gruppo di memorizzazione.

Finora il nuovo gruppo di cuscinetti è una copia identica del gruppo di cuscinetti originale. Ciò significa che vengono utilizzati gli stessi conti di magazzino. Sul lato destro si trova un elenco di tutti i tipi di memoria esistenti. La colonna "Account" è evidenziata in giallo. Ciò significa che questa colonna è modificabile. Modificare tutti i conti impostati su "1000" nel conto di magazzino creato nel primo passaggio (ad es."1101").

funzioni

Con il modulo opzionale multimagazzino EULANDA® supporta diversi stock per articolo

  • Gestione di più giacenze per articolo nei cosiddetti conti di magazzino
  • Gli articoli possono essere assegnati a diversi conti di memoria standard tramite il cosiddetto tipo di memoria
  • Visualizzazione delle singole giacenze nella maschera articoli nell'area informazioni breve
  • È possibile definire diversi cosiddetti gruppi di stoccaggio per i quali, a seconda del tipo di stoccaggio, deve essere controllata una registrazione diversa dei conti di magazzino. "("Matrice Gruppo Magazzino")
  • Per ogni ordine è possibile preselezionare un gruppo di memoria separato
  • La breve area informazioni dell'ordine visualizza immediatamente le scorte disponibili nel gruppo di magazzino che corrisponde all'ordine.
  • Trasferimento di stock tramite documenti con un proprio intervallo di numeri e possibilità di stampa
  • Suddivisione di un singolo magazzino in un qualsiasi numero di contenitori di stoccaggio
  • I contenitori di stoccaggio possono essere creati in modo gerarchico (superficie, ripiano, ripiano...).
  • Ogni elemento può essere in qualsiasi numero di contenitori di stoccaggio allo stesso tempo
  • Per ogni contenitore di memoria è possibile specificare se deve essere gestito per tipo (un solo articolo) o misto.
  • Possibilità di trasferimento delle scorte all'interno di un magazzino tramite radioscanner (opzionale) tra i contenitori di stoccaggio
  • Con il modulo di inventario ampliato (opzionale), le giacenze possono essere effettuate separatamente per ogni conto di magazzino.

Trasferimenti di scorte (opzionali)

I documenti di trasferimento delle scorte fanno parte del modulo opzionale multimagazzino. Sono supportati i seguenti tre tipi di superficie:

  • Trasferimento delle scorte tra due ubicazioni di stoccaggio
  • Problema materiale per il dipendente
  • Ritiro di materiale dai dipendenti

Maschera di input per il trasferimento di stock

La schermata di immissione è suddivisa in due aree principali: l'area dell'intestazione e l'area degli elementi. L'area attiva viene visualizzata più luminosa della parte non attiva. Molti comandi, come ad esempio Crea nuovo con CTRL+N, si riferiscono sempre all'area attiva corrente. È possibile passare da un'area all'altra premendo CTRL+TAB o facendo clic sulla rispettiva area.

Creare un documento

Stampa di un documento

Importa da un file Excel

Con la voce di menu "Importa voci da Excel" nel menu File è possibile importare voci con le quantità corrispondenti da un file Excel. Il prerequisito è che sulla stazione di lavoro in cui deve essere eseguita l'importazione sia installata la versione Excel corrente.

Dopo aver richiamato la voce di menu, selezionare il file Excel desiderato.

Voce di menu dell'esportazione Excel

Struttura del file Excel

La prima riga del file Excel deve contenere i nomi dei campi dei dati di importazione. Sono accettati i seguenti identificatori:

  • ArtNumber - Obbligatorio" se l'ID articolo non è specificato - Il numero articolo così come è utilizzato in EULANDA
  • ArticleId o Article_id - obbligatorio, se il numero dell'articolo non è attribuito -.
  • Quantità - obbligatoria - la quantità da importare - per gli articoli SN deve essere fissata a uno
  • SN o Ident_No - Obbligatorio per gli articoli che richiedono numeri di serie

Le colonne con nomi diversi vengono ignorate, ma possono prolungare la durata dell'importazione. Se alcune righe non possono essere importate, vengono visualizzate alla fine del processo con la corrispondente descrizione dell'errore.