Documentazione
Torna al sito web >

Parametri negozio [L]

Language

Con il parametro "Language" è possibile specificare i linguaggi da caricare nello SHOP. Questi sono specificati nel codice a due cifre delle lettere ISO. Se sono specificate più lingue, queste devono essere separate da virgole.


Format: TEXT
Modul: EUL, NOP
Esempio: Language=DE,EN,IT

LogConsole

Con il parametro "LogConsole" si stabilisce se i messaggi di stato vengono visualizzati sullo schermo. Qui è possibile determinare ciò che l'interfaccia sta attualmente elaborando, specialmente in modalità test. Questa opzione è valida per tutti i moduli. L'uscita avviene in un DOS-BOX.


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogConsoleToFile

Questo parametro consente di specificare se l'output della console deve essere scritto anche in un file di testo. Il file viene memorizzato nel percorso LogDir e inizia con il nome "console-" seguito da un UID.


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogDebug

Tramite "LogDebug" è possibile emettere diversi valori intermedi interni in un registro eventi. Poiché molte informazioni sono memorizzate, si consiglia di non utilizzare l'interruttore nell'ambiente di produzione. La posizione del file di registro eventi è definita da "LogFolder" o "LogDir".


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogConsole

Con il parametro "LogConsole" si stabilisce se i messaggi di stato vengono visualizzati sullo schermo. Qui è possibile determinare ciò che l'interfaccia sta attualmente elaborando, specialmente in modalità test. Questa opzione è valida per tutti i moduli. L'uscita avviene in un DOS-BOX.


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogConsoleToFile

Questo parametro consente di specificare se l'output della console deve essere scritto anche in un file di testo. Il file viene memorizzato nel percorso LogDir e inizia con il nome "console-" seguito da un UID.


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogDebug

Tramite "LogDebug" è possibile emettere diversi valori intermedi interni in un registro eventi. Poiché molte informazioni sono memorizzate, si consiglia di non utilizzare l'interruttore nell'ambiente di produzione. La posizione del file di registro eventi è definita da "LogFolder" o "LogDir".


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogDir

Il "LogDir" è la directory finale in cui sono memorizzate le informazioni della console e i registri degli eventi. Di solito è formata dalla "LogFolder" e da una regola interna. Tuttavia, se la cartella deve essere definita liberamente, viene utilizzato "LogDir".


Format: TEXT
Modul: ALLE
Esempio: LogDir=C:\Exchange\Mandant

LogFolder

Con il parametro "LogFolder" è possibile specificare una cartella generale per i file di log, che viene estesa dal nome "client" in un ambiente client. Internamente, questa cartella estesa si chiama "LogDir". Se non si desidera utilizzare la modalità automatica, la cartella dei file di registro può essere specificata direttamente con "LogDir".


Format: TEXT
Modul: ALLE

LogSettings

Tutti i parametri valutati dal programma attualmente in uso vengono inviati alla console - anche "LogConsole 1" deve essere impostato per questo. I valori tengono conto del file di configurazione e dei parametri trasferiti. Per la possibilità che nella configurazione siano memorizzate delle sezioni di default, è molto utile quando si imposta l'interfaccia per determinare quali valori vengono assunti alla fine dei parametri.


Format: 0/1
Modul: ALLE

LogStatus

Quando vengono registrati i valori di stato, le informazioni di base e i messaggi di errore grave vengono scritti nel registro eventi. È possibile vedere nel file Eventlog.txt quando un modulo è stato avviato e arrestato. La posizione del file di registro eventi è definita da "LogFolder" o "LogDir".


Format: 0/1
Modul: ALLE