Documentazione
Torna al sito web >

Epson TM 88 V

Impostazioni

Per l'utilizzo con il modulo POS consigliamo la stampante di ricevute Epson TM 88 V in combinazione con un'interfaccia USB.

Figura: Epson TM 88V

I dispositivi sono disponibili anche con altre interfacce (seriali, parallele), ma queste non sono state testate con EULANDA®.

Modello di rapporto standard

I modelli di rapporto standard dell'area registratore di cassa sono appositamente adattati a questa stampante. Ciò significa che la stampante è già assegnata a questa stampante nel Report Designer alla voce di menu "Page Setup", ma anche che tutti i font si riferiscono ai font della stampante incorporati. Questi hanno la caratteristica speciale che i font possono essere stampati molto rapidamente, ma sono difficili da gestire nel layout. Ciò è dovuto al fatto che i caratteri a schermo forniti con la stampante hanno una spaziatura diversa da quella della stampante stessa. Tuttavia, affinché questi font vengano stampati correttamente, è necessario il driver di stampa corretto.

Driver di stampa e font

Per installare la stampante in Windows è necessario uno speciale driver di stampa. Il driver viene fornito con la stampante EPSON su CD e può essere installato in pochi minuti.

Separatore carta

Per i modelli di stampante attuali, si consiglia di rilevare automaticamente la lunghezza della carta dal driver di stampa. L'integrazione di un codice di controllo speciale per l'attivazione della taglierina non è quindi necessaria. Le seguenti impostazioni sono quindi necessarie solo per le stampanti meno recenti o per motivi particolari.

Le lettere "PEe" attivano la taglierina della carta.

Nel Creatore di report è sufficiente inserire un testo (etichetta) alla fine della stampa e inserire una grande "PEe" nel campo di immissione della barra degli strumenti.

Illustrazione: Immissione del comando per la taglierina carta

Cassetto contanti aperto

A partire dalla versione 7 di EULANDA, il comando di apertura del cassetto portavalori viene inviato automaticamente alla stampante al termine del processo di cassa. Non è più necessario includere un codice di controllo nel modulo di stampa ed è elencato solo di seguito per una migliore comprensione dei moduli di stampa più vecchi.

Epson TM 88 V è in grado di comandare due diversi cassetti portavalori contemporaneamente. A seconda dell'uscita a cui è collegato il cassetto portavalori, c'è un'altra lettera del carattere "Control" per la dimensione del carattere 10, che deve essere usata per aprire il cassetto.

Illustrazione: Cassetto portavalori

NaturaPunto di vista
A Uscita 1 con durata impulso 50ms
B Uscita 1 con durata impulso 100ms
C Uscita 1 con durata impulso 150ms
D Uscita 1 con durata impulso 200ms
E Uscita 1 con durata impulso 250ms
a Uscita 2 con durata impulso 50ms
b Uscita 2 con durata impulso 100ms
c Uscita 2 con durata impulso 150ms
d Uscita 2 con durata impulso 200ms
e Uscita 2 con durata impulso 250ms

Il cassetto portavalori viene collegato alla stampante Epson tramite un connettore Western. La tabella mostra l'assegnazione di questo connettore per le due uscite. Le informazioni sono tuttavia senza garanzia!

SpilloPunto di vista
1 GND
2 Uscita 1
3 Segnale di ingresso Carica aperta/chiusa
4 +24V
5 Uscita 2
6 GND

Si consiglia di aprire il cassetto portavalori all'inizio della stampa e di esporre l'insegna vicino alla testina.

Per il controllo DOS

Se si desidera aprire il cassetto denaro sotto DOS, ciò avviene con le sequenze ESC, non con il carattere "Control" come in Windows. Qui, la sequenza di apertura sarebbe "ESC p m t1 t2" dove ESC ha il valore decimale 27 e il piccolo "p" ha il valore 112. L'uscita 1 o 2 viene comandata con la lettera"m". Il valore può essere 0 o 1. Il tempo di impulso ON è indicato da t1 e il tempo di impulso OFF da t2 I valori dell'impulso possono assumere i valori decimali 0-255.

Esempio di durata dell'impulso di 100ms sull'uscita 1 in valori decimali puri:

27 112 0 100 100

p.m. per uscita 2

27 112 1 100 100

Collegamenti correlati

Per informazioni generali sulle stampanti Epson POS e sui relativi driver di stampa Windows, vedere:

https://epson.com/point-of-sale

Se le informazioni sono superate, fatecelo sapere brevemente.

In inglese, il cassetto denaro si chiama "cassetto denaro", che rende la ricerca sul sito web inglese un po 'più facile. Purtroppo, è molto difficile ottenere informazioni sulle stampanti dei registratori di cassa, così come i driver e la documentazione necessari.

Sistemazioni

Sequenza ESC per cassetto portavalori

A partire dalla versione 7 di EULANDA, alla fine del processo di cassa viene inviato automaticamente alla stampante un comando per aprire il cassetto portavalori. Questo è lo standard ESCPOS® sviluppato da Epson.

Nota: I driver di stampa tipici non supportano questa procedura quando si stampa da un terminal server o da una sessione RDP (Remote Desktop). In questo modo non è possibile l'apertura automatica del cassetto portavalori.

Per informazioni dettagliate sulla struttura delle sequenze di fuga, consultare la relativa documentazione Epson ("FAQ sull'ESC/POS®").

EULANDA® passa la seguente sequenza come standard:

ESC, "p',0,60,120

Se necessario, la sequenza può essere modificata per ogni sistema POS. L'impostazione corrispondente viene eseguita nel registro SQL. È possibile accedere al registro SQL tramite la barra di avvio rapido "Amministrazione di sistema". Aprire la seguente cartella di registro (chiamata anche chiave):

\MODULES\Kasse\Kassen\<Name der Kasse>

Nel menu "Modifica" / "Nuovo" / "Stringa" create un nuovo valore e denominatelo "OpenDrawer.EscPos". Ora è possibile definire la sequenza di escape desiderata facendo doppio clic.

Nessuna apertura automatica del cassetto portavalori

Se si desidera disattivare completamente il trasferimento dei codici di uscita, lasciare vuota la voce.

Struttura dei codici

I codici multipli sono separati da virgole - In alternativa, sono possibili spazi, tabulazioni o interruzioni di riga,
i codici possono essere specificati come numeri decimali o con una delle seguenti rappresentazioni di lettere comuni:

I codici possono essere specificati anche in formato esadecimale. Per fare ciò, il codice esadecimale deve essere preceduto da "0x", "#" o "$" (senza virgolette). Il numero delle cifre seguenti deve essere pari.

Infine, i codici possono anche essere immessi come caratteri ASCII leggibili. A tal fine, i caratteri devono essere racchiusi tra virgolette singole o doppie.

Funzione separata del programma per l'apertura dei cassetti

È inoltre possibile memorizzare un trattamento separato dell'apertura del registratore di cassa. Per fare questo, sono necessarie la conoscenza di VBScript e la conoscenza dell'adattamento di EULANDA.

Il proprio codice di programma deve essere memorizzato come procedura VBScript nella libreria di script "userlib". Il nome della procedura (preceduto da "userlib.") deve quindi essere memorizzato nel registro di sistema sotto "ODULESasse" come valore "OpenDrawwer.libcall".

Il seguente esempio è già memorizzato nel registro di sistema nella cartella "YSTEMIBSnsoft.userlib.examples".

 

Come unico parametro viene passato "Pos". Si tratta di un oggetto che consente l'accesso al documento corrente e al nome della stampante utilizzata.

Tratto Demarcazione
Voce CashDeskName Nome del fondo da Impostazioni
Voce CashDeskID ID del fondo riportato nella tabella dbo.Fund
Nome pos.stampa Nome della stampante utilizzata
Voce Ricevuta ID del documento di cassa dalla tabella dbo.cash
Voce Cassiera Cassiere ID

Nota: Le procedure del proprio cassiere potrebbero non essere memorizzate nella cartella "cnsoft.userlib.examples", perché questa cartella viene sovrascritta ad ogni aggiornamento del programma.

Creare invece una cartella separata, ad esempio "user.userlib.cash".